LE MISSIONARIE IMSP

Chi sono le Missionarie Secolari della Passione

L’Arcivescovo di Catania, Mons. Domenico Picchinenna, eresse di diritto diocesana l’Istituto delle missionarie Secolari della Passione il 1 Luglio 1980, dopo aver consultato la Sede Apostolica.

Con il benevolo consenso del Santo Padre Giovanni Paolo II, la Congregazione per gli Istituti di vita consacrata e le società di vita apostolica, con firma del segretario +Piergiorgio Silvano Nesti, c.p., e del sottosegretario Mons. Juan j. Dorronsoro, il data 6 Agosto 1999 elevava al grado di diritto pontificio l’Istituto, essendo Arcivescovo di Catania +Luigi Bommarito che aveva inoltrato la pratica per il riconoscimento.

Il 24 Luglio 2000 il Generale della Congregazione della Passione, P. José A. Orbegozo, a norma del Can.580, aggrega l’Istituto alla famiglia passionista.

E’ un istituto secolare animato dalla spiritualità della Passione di Gesù secondo il carisma di S. Paolo della Croce, fondatore dei Passionisti e delle claustrali Passioniste.

Fondatore dell’Istituto Secolare Missionarie della Passione è Padre Generoso Privitera, Passionista della Comunità di Mascalucia (CT).

L’Istituto è composto da Missionarie, anche inferme, da missionari e da coppie di sposi, come “associati” alla spiritualità e alla missione dell’Istituto.